We Make A Pair

La prima giornata di Abilmente, dopo la conferenza e il tour de force tra gli stand (frenando quelli che rischiavano di essere acquisti puramente compulsivi) si è chiusa con due chiacchiere davanti ad un ottimo aperitivo.
C’erano: Gaia – Vendetta Uncinetta, punto di riferimento per tante cose (che tra l’altro ha appena inaugurato il suo nuovo sito); Paola – Oltreverso (che ancora ringrazio per le foto della puntata #1), blogger dalle mille idee per coinvolgere i bambini e super attiva sul fronte del “fare rete”; Elisabetta, sarta promettente, che tanti conosceranno come la yarnbomber Fusilla e che è stata il mio “colpo di fulmine” di questo bel weekend.

Il giorno dopo, sabato, la compagine si è allargata notevolmente, era finalmente arrivato il momento dell’Ice Cream Team: una manciata di ragazze del gruppo (tra cui io) hanno passato un po’ del loro tempo per coinvolgere ragazze, donne e nonne nel progetto.

Ice_Cream_Team_Abilmente2

L’iniziativa Come diventare una perfetta yarnbomber in un’ora e mezza mirava a far conoscere il progetto Flower Power che era partito questo autunno. In breve: crea il tuo fiore all’uncinetto, unisci un messaggio e liberalo in giro per la tua città. Avrai così regalato un sorriso e un pensiero positivo a chiunque lo troverà sulla propria strada. Trovi tutti i dettagli e le informazioni in fondo al post.

Ice_Cream_Team_Abilmente1

Anna, Silvia, Roberta, Anna ed io abbiamo aiutato un numero incredibile di persone durante la giornata. Ero sicura che sarebbe stato un successo: c’era la principiante totale, timida ma entusiasta di imparare, che tra una risata e l’altra ce l’ha fatta con un ottimo risultato; c’era la yarnbomber inconsapevole, una signora di una certa età che si è fermata a fare un fiore e due chiacchiere, e che raccontava di voler ricoprire ad uncinetto la carriola in giardino, e magari anche la bicicletta (giuro!); c’era la ragazza slovena che è stata coinvolta e ha imparato grazie all’ottimo inglese di Roberta; c’erano anche delle dolcissime bambine; e tante altre donne di tutte le età.

Tante non si sono fatte scappare l’occasione di farsi guidare da Gaia per realizzare la propria sleeping mask dalle sembianze animali: una bellezza! Io l’ho fatta per il mio fidanzato a forma di panda, per ricordare il nostro meraviglioso viaggio in Cina dell’anno scorso.
E tutte hanno anche approfittato del buffet goloso, accompagnando dolcetti e salatini con un bel bicchiere di vino: ebbene, il nostro tavolo era certamente l’unico della fiera con chiazze di vino qua e là…

Vendetta_Uncinetta_sleeping_masks_abilmente

Se vi siete perse il workshop di Gaia non disperate!

Da oggi il pattern delle sleeping masks è in vendita su A Little Market

Seguono le mie considerazioni finali su questo weekend vicentino, lacrimuccia inclusa.

È bello condividere con gli altri le proprie passioni, scambiarsi idee e tecniche, coinvolgere nuove persone.
È bello sentirsi immediatamente a proprio agio con ragazze conosciute da poco, con cui non si ha un livello di confidenza molto alto, ma con cui in un attimo si creano delle connessioni strette e davvero difficili da spiegare.
È bello ridere, scherzare, ma anche pensare a progetti futuri insieme; iniziare ad immaginarseli, buttare lì ipotesi; promettersi di trovare il tempo di svilupparle queste idee, perché diventino realtà.
È bello arrivare a casa e sommergere di parole e racconti il proprio fidanzato, di fronte ad una birra; ed andare a dormire con il sorriso sulle labbra, con nuove motivazioni in testa e una rinnovata voglia di investire forze e tempo.

Grazie a Roberta Verdelli e Anna Cappelletti per le foto di questo post.

Ice_Cream_Team_We_Make_A_Pair

Scopri il progetto
sul blog delle
>> Funky Mamas <<


Ti piace e ti vuoi unire a noi?
Basta iscriversi al
>> gruppo Facebook <<


Intanto però inizia il tuo fiore!


Lo schema è di
>>Laura Siri – Is Laura <<


Le frasi sono di
>> Camilla – Zelda was a writer <<


>> I miei consigli da super nerd <<
– plastifica la carta su cui stampi il messaggio, così la pioggia non lo cancellerà
– usa le fascette da elettricista per fissare i fiori

[not yet translated]

La prima giornata di Abilmente, dopo la conferenza e il tour de force tra gli stand (frenando quelli che rischiavano di essere acquisti puramente compulsivi) si è chiusa con due chiacchiere davanti ad un ottimo aperitivo.
C’erano: Gaia – Vendetta Uncinetta, punto di riferimento per tante cose (che tra l’altro ha appena inaugurato il suo nuovo sito); Paola – Oltreverso (che ancora ringrazio per le foto della puntata #1), blogger dalle mille idee per coinvolgere i bambini e super attiva sul fronte del “fare rete”; Elisabetta, sarta promettente, che tanti conosceranno come la yarnbomber Fusilla e che è stata il mio “colpo di fulmine” di questo bel weekend.

Il giorno dopo, sabato, la compagine si è allargata notevolmente, era finalmente arrivato il momento dell’Ice Cream Team: una manciata di ragazze del gruppo (tra cui io) hanno passato un po’ del loro tempo per coinvolgere ragazze, donne e nonne nel progetto.

Ice_Cream_Team_Abilmente2

L’iniziativa Come diventare una perfetta yarnbomber in un’ora e mezza mirava a far conoscere il progetto Flower Power che era partito questo autunno. In breve: crea il tuo fiore all’uncinetto, unisci un messaggio e liberalo in giro per la tua città. Avrai così regalato un sorriso e un pensiero positivo a chiunque lo troverà sulla propria strada. Trovi tutti i dettagli e le informazioni in fondo al post.

Ice_Cream_Team_Abilmente1

Anna, Silvia, Roberta, Anna ed io abbiamo aiutato un numero incredibile di persone durante la giornata. Ero sicura che sarebbe stato un successo: c’era la principiante totale, timida ma entusiasta di imparare, che tra una risata e l’altra ce l’ha fatta con un ottimo risultato; c’era la yarnbomber inconsapevole, una signora di una certa età che si è fermata a fare un fiore e due chiacchiere, e che raccontava di voler ricoprire ad uncinetto la carriola in giardino, e magari anche la bicicletta (giuro!); c’era la ragazza slovena che è stata coinvolta e ha imparato grazie all’ottimo inglese di Roberta; c’erano anche delle dolcissime bambine; e tante altre donne di tutte le età.

Tante non si sono fatte scappare l’occasione di farsi guidare da Gaia per realizzare la propria sleeping mask dalle sembianze animali: una bellezza! Io l’ho fatta per il mio fidanzato a forma di panda, per ricordare il nostro meraviglioso viaggio in Cina dell’anno scorso.
E tutte hanno anche approfittato del buffet goloso, accompagnando dolcetti e salatini con un bel bicchiere di vino: ebbene, il nostro tavolo era certamente l’unico della fiera con chiazze di vino qua e là…

Vendetta_Uncinetta_sleeping_masks_abilmente

Se vi siete perse il workshop di Gaia non disperate!

Da oggi il pattern delle sleeping masks è in vendita su A Little Market

Seguono le mie considerazioni finali su questo weekend vicentino, lacrimuccia inclusa.

È bello condividere con gli altri le proprie passioni, scambiarsi idee e tecniche, coinvolgere nuove persone.
È bello sentirsi immediatamente a proprio agio con ragazze conosciute da poco, con cui non si ha un livello di confidenza molto alto, ma con cui in un attimo si creano delle connessioni strette e davvero difficili da spiegare.
È bello ridere, scherzare, ma anche pensare a progetti futuri insieme; iniziare ad immaginarseli, buttare lì ipotesi; promettersi di trovare il tempo di svilupparle queste idee, perché diventino realtà.
È bello arrivare a casa e sommergere di parole e racconti il proprio fidanzato, di fronte ad una birra; ed andare a dormire con il sorriso sulle labbra, con nuove motivazioni in testa e una rinnovata voglia di investire forze e tempo.

Grazie a Roberta Verdelli e Anna Cappelletti per le foto di questo post.

Ice_Cream_Team_We_Make_A_Pair

Scopri il progetto
sul blog delle
>> Funky Mamas <<


Ti piace e ti vuoi unire a noi?
Basta iscriversi al
>> gruppo Facebook <<


Intanto però inizia il tuo fiore!


Lo schema è di
>>Laura Siri – Is Laura <<


Le frasi sono di
>> Camilla – Zelda was a writer <<


>> I miei consigli da super nerd <<
– plastifica la carta su cui stampi il messaggio, così la pioggia non lo cancellerà
– usa le fascette da elettricista per fissare i fiori

11 Comments

  1. Rispondi

    Valentina Daveri

    11/03/2014

    Wauh!!! Sembra davvero che vi siete divertite….c’è tanto entusiasmo nelle tue parole!!!

    • Rispondi

      wemakeapair

      12/03/2014

      Valentina, dovevi esserci! Queste sono le belle atmosfere di cui ti parlavo!

  2. Rispondi

    gaiasegattini

    11/03/2014

    un post fantastico e pieno di entusiasmo, gazie Paola!

    • Rispondi

      wemakeapair

      12/03/2014

      e ti assicuro che l’ho anche un po’ frenato, l’entusiasmo… si vede?!

  3. Rispondi

    Anna

    12/03/2014

    Che bello ritrovarsi in questo fantastico post!!!!

    • Rispondi

      wemakeapair

      12/03/2014

      Che bello essersi trovate tutte insieme a Vicenza! ;-)

Rispondi

RELATED POSTS